Prestiti personali finalizzati

Il prestito personale finalizzato è una forma di finanziamento, che un istituto o società di credito offre ai propri clienti, i quali possono farne richiesta direttamente presso i punti vendita di beni o servizi. Il prestito personale finalizzato è legato all’acquisto che si effettua; infatti nel momento in cui si ricorre a tale prestito non si ottiene una somma di denaro dall’istituto di credito o dalla finanziaria, bensì si usufruirà di una pagamento rateizzato del prezzo di ciò che si vuole comprare. Il denaro prestato dalla banca, dunque, non verrà accreditato al cliente ma alla società dalla quale è stato acquistato il bene o il sevizio e per il quale si richiede il finanziamento.

Andando ad osservare meglio le caratteristiche principali di tale finanziamento osserviamo che:

-l’importo dalla banca finanziato, viene accreditato solo ed esclusivamente all’esercente che vende il bene o il servizio.
-il cliente che intende usufruire di tale prestito, avrà l’obligo di acquistare un bene o un servizio e mettere a conoscenza delle sue caratteristiche, l’istituto finanziario.

Questa forma di finanziamento si contrappone al “prestito non finalizzato“, con il quale, il cliente della banca potrà usufruire di una somma di denaro, erogata dall’istituo a suo favore, senza avere nessun vincolo di destinazione di tale somma.

prestiti personali

Inoltre i prestiti finalizzati, si distinguono dal sopracitato “prestito non finalizzato” dalla maggiore semplicità e rapidità della pratica. Questo è dato dalla possibilità, che alcuni punti vendita, possono concedere direttamente tale prestito, essendo convenzionati con le finanziarie del settore. In tal caso, viene meno, anche il più lungo e complesso iter burocratico che contraddistingue i comuni prestiti; infatti saranno richiesti dal punto vendita, solo ed esclusivamente carta di identità, codice fiscale e busta paga.

É opportuno pero, sottolineare come tale prestito, in molti dei casi, non viene considerato come tale, dal cliente che ne fa uso. Infatti capita spesso che il cliente abbia semplicemente la percezione che stia pagando in modo rateizzato il bene o il servizio acquistato. Un esempio di ciò è quando si acquista un telefono cellulare o smartphone, attraverso un contratto stipulato con la compagnia telefonica; il cliente infatti pagherà il bene in modo rateizzato ma anche in questo caso, l’acquisto sarà finanziato da un prestito finalizzato.