Ecco i possibili guadagni con il forex

Il Foreign exchange market, alias Forex, consiste nello scambio di una valuta con un’altra.

Il Forex è indubbiamente è in termini di transazioni, il più grande e importante mercato del mondo, esso infatti contiene le transazioni che avvengono tra i grandi gruppi bancari, banche nazionali, governi, speculatori, aziende multinazionali e mercati finanziari.

Gli scambi che avvengono nei mercati Forex mondiali ammontano a circa due miliardi al giorno, dei quali solo una minima parte è rappresentata dai piccoli speculatori che possono partecipare tramite agenzie di brokeraggio e banche.

Il Foreign exchange market rappresenta una tipologia unica di mercato, per divesi fattori:

– Enorme volume di transazioni
– Altissimo livello di liquidità
– Enormi numeri e tipologie di operatori attivi
– La durata degli scambi di 24 ore al giorno(esclusi i weekend)
– Il grandissimo numero di fattori ad influenzare i tassi di cambio

Sono dieci le più importanti banche ad operare in Forex.

Esse effettuano scambi per circa il 70% dell’ammontare globale.

Tra le tante tipologie di strumenti finanziari per operare in Forex, quattro sono i più usati:

Forward Transaction“: accedere in un contratto forward rappresenta un metodo usato solitamente per evitare ogni tipo di pericolo di cambio. In questa tipologia lo scambio di denaro non avviene fino ad una data futura già precedentemente stabilita. In pratica venditore e acquirente stabiliscono un tasso di cambio per un giorno a venire, e lo scambio avverrà in quel giorno con il tasso prestabilito. Non vi sono limiti alla durata temporale di tali accordi.

Futures“: la tipologia Futures consiste in uno scambio Forward caratterizzato da scadenze e cifre standard. Questo particolare strumento finanziario presenta dei parametri prestabiliti e gli scambi avvengono in un apposito mercato. La durata del contratto di solito è intorno ai tre mesi e comprende un ammontare qualsiasi di interessi.

Swap“: il sistema più comune per stipulare contratti forward è chiamato Swap su valute. In pratica due soggetti scambiano tra loro valute per un determinato arco temporale e stabiliscono di invertire lo scambio in una data futura. La tipologia Swap non ha parametri standard.

Spot“: Lo Spot è una particolare tipologia di transazione caratterizzata da una scadenza limitata a due giorni, a differenza dei “Future Contracts” la cui scadenza è di circa tre mesi.
Con questo tipologia si ottiene una transazione diretta tra due valute, in un arco di tempo molto limitato, e contiene prevalentemente denaro liquido. Il tasso di interesse non è incluso all’interno della transazione stabilita dalle parti.

Per chiunque voglia cimentarsi nel trading su Forex, le strategie principali sono: lo “Scalping” effettuando ordini immediati di altissimo livello. “Violazione del prezzo” che consiste nel fare ordinazioni in un modo da acquisire profitti da possibili rotture. “Price Action” la quale analizza l’andamento del prezzo in un determinato periodo di tempo. “Trading News” che viene attuato all’uscire di notizie in grado di influenzare l’andamento del mercato. Infine “Trend Trading” che consente di investire in una determinata direzione di mercato.

A tutti coloro che non hanno esperienza di trading, si consiglia di rivolgersi a soggetti specializzati, quali consulenti bancari e broker.