Oro First: il compro oro a Roma che significa serietà

Vendere oro e argento

In certi momenti può verificarsi la necessità improvvisa di denaro per fronteggiare una situazione non preventivata e, in considerazione di tanti fattori, è probabile che l’accesso ad un istantaneo credito non sia una soluzione praticabile.

Potrebbe quindi rivelarsi necessario, alienare quei beni cosiddetti ‘rifugio’ che sono rappresentati da metalli preziosi come oro oppure argento o, anche, pregiate pietre di valore come diamanti, brillanti, smeraldi, rubini.

E’ indubbiamente un’alternativa facilmente percorribile in quanto, proprio come descrive il termine con il quale viene indicata la peculiarità del metallo prezioso, si tratta di ‘beni rifugio’ che non perdono mai di valore e sono di facile vendibilità.

 

I compro oro a Roma non sono tutti uguali

A Roma, ci sono molti punti di compravendita oro che sono stati aperti, seguendo le richieste del mercato ma, soprattutto, sfruttando un settore che ha avuto una vera e propria esplosione.

Molti soggetti hanno quindi investito su questa attività, improvvisandosi imprenditori di metalli preziosi e di gioielli, ma senza avere la giusta esperienza e la dimestichezza per poter operare in modo soddisfacente.

La categoria di negozi compro oro annovera veri professionisti che vantano un background notevole guadagnato in anni di professione; così come, sono presenti dei negozi che non possono presentare lo stesso curriculum e le stesse garanzie. Per questa ragione, è necessario che prima di vendere il proprio bene, si indaghi sulla serietà dell’azienda con la quale si intende intrattenere il rapporto di compravendita.

La ragione è elementare e si basa sulla certezza di sapere che, rivolgendosi ad un compro oro qualificato, si sarà tutelati in modo ottimale, ottenendo la migliore quotazione di vendita.

tutela da parte della legge
Come funziona?

La maggioranza delle persone che si rivolge ai compro oro, solitamente lo fa per la prima volta e non conosce bene come funziona il meccanismo che trasforma in euro, qualche oggetto d’oro. Innanzi tutto va precisato che si possono vendere oggetti d’oro, di argento e di platino con ovvie differenze di prezzo al grammo. L’oro viene valutato in base ai carati: 24 kt, 22 kt, 20 kt, 18 kt, 14 kt, 9 kt e, ovviamente più è alto il valore e maggiore sarà il corrispettivo che verrà pagato al venditore.

Anche l’argento segue la stessa metodica e viene riconosciuto in base alla sua purezza: 999, 925, 950, 800.

I compro oro a Roma qualificati, come Oro First, acquistano anche pietre preziose dando la migliore quotazione commerciale. I beni che si vogliono vendere possono essere di qualsiasi tipo: da vecchi anelli, bracciali e collane, alle posate e cornici d’argento, alle monete d’oro o d’argento, a coppe sportive; fondamentale che ciò che si va a proporre a Oro First, sia fatto da questi metalli e possono essere oggetti nuovi, usati e anche rottami.

Recandovi presso il punto vendita Oro First, gli oggetti saranno analizzati in vostra presenza per accertarne l’autenticità e, se ritenuti veri, pesati con una bilancia elettronica in grado da stabilire il loro peso complessivo in grammi e questo, sarà moltiplicato per la valutazione del giorno.

In caso di vostra accettazione, saranno richiesti un documento di riconoscimento e il codice fiscale e sarà necessario sottoscrivere una dichiarazione che attesti la compravendita e sarà liquidato in contanti (entro i limiti di legge che sono per un massimo di 999,99 euro) oppure assegno o bonifico bancario la somma maturata con la vendita.