Mutui 100 per Cento valore Casa

I Mutui 100%, come possiamo leggere qui mutui100.info a causa della profonda crisi economica in cui versa il nostro paese, costituiscono un trend sempre più in aumento tra coloro che non possono permettersi di anticipare una cifra adeguata al momento dell’acquisto di un’abitazione.

mutuo-100

Questa tipologia di mutui, nata nei Paesi anglosassoni, da diversi anni si sta affermando anche in Italia. Si tratta di prestiti immobiliari, applicabili alla prima casa, che ricoprono l’intero valore dell’immobile (calcolato facendo una media tra il valore commerciale stabilito da una perizia e il prezzo d’acquisto). Poiché il mutuo tradizionale copre il valore del bene immobile fino all’ 80%, è necessario per il restante 20% che l’interessato acquisti una polizza fidejussoria. Si tratta in realtà di un escamotage per aggirare i limiti stabiliti dalla legge, che non consentono mutui oltre l’80%. Il mutuo al 100% è un finanziamento ibrido che deriva da una combinazione tra il mutuo ipotecario tradizionale e la stipula di una polizza accessoria.

Ricorrono a questa modalità di prestito soprattutto gli under 35 o gli extracomunitari residenti in Italia che, nella maggior parte dei casi, al momento dell’accensione del mutuo,non possiedono un capitale sufficiente da anticipare per l’acquisto dell’immobile. Questa tipologia di mutuo resta comunque una valida alternativa all’affitto, i cui costi sono sempre molto elevati.

Il mutuo al 100 per cento ha una durata piuttosto lunga che può raggiungere anche i 40 anni; esso è disponibile con tassi d’interesse sia fissi che variabili. La valutazione dell’utente in merito al tasso da scegliere deve essere assolutamente attenta e oculata: un tasso fisso per il lungo periodo può essere positivo al fine di una gestione più razionale delle spese; il tasso variabile, invece, pur offrendo indici più interessanti, può essere soggetto a improvvisi rialzi.