i meccanismi delle opzioni binarie

Le opzioni binarie sono legate al mondo del forex.

Grazie a queste strategie, è possibile avere un aumento del valore di mercato al di sopra di un prezzo stabilito di esercizio.

Operare positivamente con le opzioni binarie dipende dalla capacità di prevedere le variazioni di prezzo a breve termine.

A differenza di altre modalità di investimento, le opzioni binarie prevedono un prezzo di esercizio, una data di scadenza e un titolo corrispondente.

Le opzioni binarie possono essere messe in gioco per guadagnare su azioni, commodities, contratti di scambio o altri titoli. Se si è principianti e non si ha molta dimestichezza con tale pratica, è consigliabile affidarsi a dei broker, professionisti che investono al posto del committente, in cambio di una percentuale da stabilirsi sulle eventuali vincite. Online si trovano moltissimi siti che offrono servizi di brokeraggio.

E’ inoltre indispensabile tenersi sempre informati sull’andamento del mercato, consultando i grafici di riferimento.

I traders infatti selezionano le opzioni binarie già con una chiara idea sulla direzione del mercato.

Esistono due tipologie principali di opzioni binarie:

le in the money, che agiscono direttamente su investimenti a breve termine

e le out of the money, che invece prevedono titoli a lungo termine.

Queste ultime tendono a costare meno delle opzioni in the money. Come le altre azioni, quando le opzioni binarie salgono al di sopra del prezzo d’esercizio, sono considerate in the money. Le opzioni binarie donano un guadagno significativo e un relativo slancio del prezzo dopo aver attraversato la soglia del costo di esercizio.

Per questo motivo, alcuni trader adottano la strategia dell’ out of the money per un maggiore potenziale di rendimento. Le opzioni binarie negoziate sul mercato CBOE hanno un indice S&P 500, SPX, o un altro specifico indice di volatilità, chiamato VIX.

Come tutte le altre opzioni call, una opzione binaria offre all’acquirente la possibilità di acquistare il titolo sottostante al prezzo di esercizio per un periodo di tempo limitato e circoscritto nel tempo, data l’elevata volatilità del mercato. L’acquisto ad esempio dell’opzione binaria 1350, chiamata anche SPX, offre all’acquirente la possibilità di acquistare l’S&P a tale livello per un periodo determinato.

Conseguentemente, l’acquirente dell’opzione paga un premio per aggiudicarsi questo diritto di proprietà. Le opzioni binarie offrono un’elevata probabilità di guadagno per gli investitori. Un contratto di payout binario restituisce un massimo di 100 euro. Ciò vuol dire che un investitore può perdere il 100% del capitale o guadagnare lo stesso al rialzo della nota, corrispondente alla differenza tra il prezzo premium e il parametro 100.

E’ essenziale, come abbiamo detto precedentemente, che gli investitori abbiano una chiara idea del mercato e delle tendenze attuali. Esistono molti modi per mantenersi aggiornati, tra i quali i giornali finanziari, i siti web di settore e i relativi grafici NASDAQ.

Prima di cimentarsi con soldi reali, è consigliabile esercitarsi sulle cosiddette piattaforme virtuali. Con un po’ di pratica ed esercizio, si passerà poi ad investire con denaro reale.

Altro consiglio utile è quello di aprire un conto corrente separato, in modo da avere sempre sotto controllo la propria situazione economica e i proventi derivanti dai propri investimenti.